Esercizio sull’attendibilità storica delle fonti

Vi ricordo i punti dell’esercizio per casa, che avete incominciato nell’ora di lezione (i testi li trovate nella categoria “corso sui vangeli sinottici”). Siete invitati a scrivere sotto le  vostre considerazioni di risposta per prepararvi alla lezione di giovedì sera!

PUNTI

  • Leggere con attenzione le diverse fonti storiche sul Battista.
  • Confrontare le fonti sui seguenti punti: natura del battesimo di Giovanni; contenuti della predicazione di Giovanni; cause della morte violenta di Giovanni. Sottolineare particolarmente le differenze.
  • Interrogarsi sull’attendibilità storica delle fonti in rapporto ai punti sopraelencati. Tenere conto dei seguenti criteri: plausibilità storica, imbarazzo, attestazione molteplice.
  • Plausibilità storica: tale criterio da importanza al contesto storico – culturale e letterario. Un elemento è più plausibilmente storico se omogeneo a tale contesto.
  • Imbarazzo: se un elemento, nonostante procuri imbarazzo alla fonte perché contrasta con la sua lettura ideologica degli eventi, viene riportato comunque significa che è storico, ossia che la fonte non poteva non riportarlo.
  • Attestazione molteplice: le probabilità che un elemento sia storico aumentano nella misura in cui viene riportato da più fonti indipendenti le une dalle altre.
Annunci

7 Comments

  1. -Secondo il Vangelo, il battesimo di Giovanni è di conversione per il perdono dei peccati. Predicazione, ascolto, Battesimo/conversione perdono dei peccati.

    -Secondo Flavio Giuseppe preliminare al Battesimo è una condotta di vita corretta poi attraverso il Battesimo si ottiene una purificazione del corpo al fine di rendersi graditi a Dio.

    -Nel Vangelo, Giovanni predica la conversione, il Battesimo e la venuta del Messia.

    -Flavio Giuseppe non fa cenno alla venuta del Messia.

    -Secondo Flavio Giuseppe Erode uccide Giovanni perchè teme che il suo ascendente sulle folle gli possa togliere potere.

    -Secondo il Vangelo di Marco lo uccide per vendetta personale a causa della moglie.

    -E’ certo che:
    – Giovanni Battista è esistito; è stato ucciso da Erode; ha battezzato.

    Antonella, Gualtiero e Katia.

    • Ottimo lavoro! La differenze sono ben identificate. E i punti in comune sono quelli che avete sottolineato alla fine. Siccome si tratta di due fonti indipendenti i loro punti comuni certamente devono avere un fondamento storico.
      Direi che il prossimo passo sarebbe di cercare motivazioni con le quali accreditare maggiormente dal punto di vista storico i vangeli o Flavio Giuseppe la dove divergono (concezione del battesimo, predicazione e morte del battista)

  2. Pina, Claudio e Agostino

    Battesimo di Giovanni
    – Flavio Giuseppe descrive il battesimo come una purificazione del corpo perché l’anima, secondo i Giudei è perdonata da una condotta corretta: il rispetto della legge, i sacrifici …
    – Mc e Mt considerano il battesimo come preparazione all’arrivo del Messia: conversione e pentimento dei peccati.

    Predicazione
    – Flavio Giuseppe afferma che Giovanni il Battista predicava alle folle riscuotendo molto successo, i suoi sermoni erano seguiti con grande entusiasmo, dichiara che Erode era allarmato e aveva paura di una qualche sedizione.
    – Mc e Mt invece indicano Giovanni come precursore del Messia, Mt fa notare che non basta la Legge per essere giustificati e che il suo battesimo non perdona i peccati. Entrambi dichiarano che verrà un altro a battezzare in Spirito Santo e fuoco e citano la legge del levirato (i sandali…).

    Morte di Giovanni Battista
    – Flavio Giuseppe imputa la morte di Giovanni alla paura di Erode di una sedizione causata dal grande seguito che aveva la predicazione di Giovanni.
    – Mc e Mt sottolineano che Erode è stato costretto a mettere a morte Giovanni dalla moglie Erodiate a causa della predicazione di Giovanni contro il loro matrimonio contrario alla Legge.

    Attendibilità storica
    – plausibilità storica: il periodo storico narrato dai Vangeli e da Flavio Giuseppe è costellato di profeti che incitano alla rivoluzione contro i Romani, pertanto è più plausibile la ricostruzione di Flavio Giuseppe sulla motivazione dell’arresto di Giovanni. Probabilmente è solo in prigione che Giovanni ha modo di parlare con Erode e di rimproverarlo direttamente per la sua condotta.

    – imbarazzo: Flavio Giuseppe è costretto a citare Giovanni e il suo battesimo perché deve in qualche modo giustificare il verdetto dei Giudei sulla disfatta dell’esercito di Erode.

    – Attestazione molteplice: anche se con accenti diversi ne parlano tutte le fonti, pertanto il battesimo di Giovanni è da ritenersi storicamente attendibile.

    • Ok ottimo lavoro sulle differenze, anche se si potrebbe approfondire di più sulle differenze nei contenuti della predicazione del battista. Buon tentativo di argomentazione sulla morte del battista, dal punto di vista della plausibilità storica. Aggiungo: c’è una motivazione di carattere “letterario” che spingerebbe i Vangeli a costruire un racconto così articolato e particolareggiato sul martirio del battista?
      Interessante il criterio dell’imbarazzo applicato a Flavio Giuseppe, anche se forse se era davvero così imbarazzato del Battista avrebbe potuto semplicemente tacere l’opinione dei giudei. In ogni caso ci si potrebbe chiedere in che senso Flavio Giuseppe potrebbe essere imbarazzato a presentare il Battista ad un pagano di cultura greco – romana. In effetti il modo in cui lo presenta rivela alcune differenze rispetto ai vangeli che potrebbero essere proprio dovute ad una sorta di “imbarazzo” (cfr. mancato riferimento alle attese messianiche…).

  3. Confronto fra Vangeli Mc, Mt e fonti Flavio Giuseppe su Giovanni il Battsita

    Natura del battesimo di Giovanni: per Flavio Giuseppe lo scopo era la purificazione del corpo, mentre in Mc e Mt l’obiettivo era la purificazione dei peccati.
    Contenuti della predicazione di Giovanni: per Flavio Giuseppe, Giovanni esortava a una buona pratica morale e religiosa, mentre per Mc e Mt l’obiettivo era la confessione e la conversione per il perdono dei peccati.
    Cause della morte di Giovanni: per Flavio Giuseppe, la causa è il timore di una sollevazione popolare ed il timore di creare tumulti, mentre per Mc e Mt la causa è la richiesta di Erodiade conseguente al ballo della figlia.
    Attendibilità storica delle fonti:
    – le fonti concordano sulla figura storica di Giovanni il Battista e che questi amministrasse un battesimo (c’è concordanza fra Flavio Giuseppe e Mc, Mt rispetto al criterio dell’attestazione molteplice);
    – dal punto di vista della plausibilità storico-culturale, il richiamo di Giovanni (come riportato da Mc e Mt) è coerente con la tradizione profetica, che richiama il popolo non ad una semplice purificazione del corpo, ma a una conversione del cuore, confessando i propri peccati;
    – il racconto del banchetto e della danza (fatto da Mc e Mt) può essere coerente con la tradizione culturale dell’epoca e del contesto perché dice che la figlia di Erodiade entrò nella sala e dopo aver danzato uscì per andare dalla madre. A quell’epoca il banchetto era diviso nelle stanze riservate agli uomini ed in quelle per le donne, quindi il fatto che ci racconti questi spostamenti della figlia, può essere una prova plausibile di come era il contesto e di come sono andati gli eventi. E’ anche vero però che il popolo era in quel periodo particolarmente litigioso e che ogni motivo da parte del re poteva essere buono per far arrestare chiunque sobillasse il popolo e condannarlo.

    Adriano, Gabriella, Daniele

  4. BATTESIMO DI GIOVANNI.
    Nel libro xviii DELLE ANTICHITA’ Giuseppe Flavio afferma che il battesimo era come una purificazione del corpo per rispetto a Dio invece l’anima era già purificata dalla giustizia secondo i giudei cioe’ osservando la legge.
    Marco e Matteo sostengono che Giovanni è il precursore di Gesù,GIovanni dice:io vi battezzerò con l’acqua ma quello che verrà dopo di mè vi battezzerà<>predicando la conversione e il pentimento.

    PREDICAZIONE:
    Giuseppe Flavio dice ad ascoltare giovanni si radunò molta folla e ne aggiunse dell’altra tutti erano fieri della sua predicazione,ma Erode vedendo tutto quella moltitudine di gente ebbe paura per un tumulto,chiamò i suoi soldati e fece arrestare Giovanni:
    MORTE DI GIOVANNI:
    Secondo Marco la morte di giovanni è da imputare alla moglie di suo fratello Filippo che Erode aveva sposato-Erodiade- infatti giovanni diceva a Erode<>e vivere in una situazione adultera.

    ATTENDIBILITA’ STORICA:

    Giuseppe Flavio nelXVIII libro delle Antichità afferma che Giovanni battista fu un grande profeta.Scritti del 63-64circa mentre regnava Nerone,percui non possiamo dire che tutto ciò non’ è accaduto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...